Abbonati ai feed di SEO per SEO

Le 10 regole di base per scrivere un post

In: Blogging

26 mar 2009

regole-scrivere-post

Sempre più spesso le persone che hanno una posizione di responsabilità in un determinato settore anche all’interno di un’azienda, possiedono un blog e lo utilizzano sia per autopromuoversi che per descrivere la propria personalità ai collaboratori, ai clienti.

Questo utilizzo del blog secondo me è uno dei più efficaci ed utili, e determina un ottimo ritorno dell’investimento di tempo sotto forma delle relazioni interpersonali.

Per un dipendente, un collaboratore, un cliente è bello conoscere la personalità  del proprio datore di lavoro, del proprio capufficio o del proprio fornitore di servizi. Migliorano indubbiamente le relazioni umane che si manifestano nel momento dell’incontro o della collaborazione.

Tuttavia va considerato un aspetto fondamentale: il blog deve sempre rispettare la personalità effettiva e non deve essere un mezzo per promuovere ciò che non siamo al fine di mostrarsi diversi ingannando il lettore. Questo sarebbe controproducente anche in termini di relazioni umane.

L’obiettivo che dobbiamo quindi perseguire è quello di scrivere in un linguaggio chiaro e semplice, ed allo stesso tempo gettare un occhio all’aspetto tecnico del post, specialmente in ottica SEO.

A seguito della mia esperienza ho racconto in 10 punti, le regole fondamentali da rispettare per scrivere bene… e scrivere meglio… :)

1. Prima di iniziare a scrivere è bene pensare per qualche minuto a quello che vogliamo dire, a come presentare meglio il contenuto analizzando anche chi è il nostro target (target tecnico, utente internet medio, utente avanzato, sviluppatore, esperto nel campo, curioso, assetato di gossip…). Successivamente è bene definire un gruppo di keyword ( non più di 7 o 8 ) sulle quali concentrarsi successivamente nella scrittura del post. E’ bene scrivere le keyword su un foglio di carta ed averle sotto gli occhi mentre stiamo scrivendo. 

2. Il titolo del post è fondamentale. E’ il nome del post e come il nostro nome identifica il contenuto. Inoltre se il blog adotta un sistema di riscrittura delle url, probabilmente il titolo del post andrà a influire anche sulla url. Per questo è fondamentale usare un titolo che contenga le parole chiave più significative del post.

3. Il titolo non deve contenere solo keyword. Anche l’occhio vuole la suq parte. Non stiamo scrivendo solo per i motori di ricerca ma per le persone. Quindi ha senso usare ad esempio una keyword inserita nella frase che da il titolo al post, la quale dovrebbe essere (IMHO) circa lunga 60 caratteri.

4. Il testo del post deve essere scritto cercando di costruire i paragrafi tenendo conto della densità delle keyword attinenti al post. E’ bene ripetere il più possibile le keyword nel testo. Ciò potrebbe sembrare errato, ma poichè stiamo scrivendo un articolo sensato, formato da discorsi di senso compiuto, sarà molto difficile creare frasi di senso compiuto volte all’utilizzo delle keyword. Per questo il massimo impegno porterà alla densità di keyword giusta, ovvero intorno al 15%/20% (IMHO)

5. Usare le parole in grassetto dona al post un effetto ottico a mio avviso molto gradevole e allo stesso tempo può fare in modo che il lettore focalizzi l’interesse su alcune parole chiave. Lo stesso principio vale per i motori di ricerca i quali attribuiranno maggior pesantezza alle parole in grassetto rispetto alle altre. Mi sembra scontato dire che è molto utile usare il grassetto con le keyword del post.

6. E’ bene suddividere il post in paragrafi spaziati verticalmente. E’ bene aver chiaro il numero di argomenti dei quali abbiamo intenzione di parlare nel post e cercare di delimitarli all’interno del testo. Non ha senso parlare di un argomento X, per poi passare ad un argomento Y e quindi successivamente tornare a parlare dell’argomento X. E’ bene iniziare un argomento e concluderlo in uno o più paragrafi posizionati in una zona ben precisa del testo. Questo facilita anche il ritorno del lettore su un argomento, avendo chiaro dove trovarlo all’interno del testo senza doverlo ricercare. Questo porta ad una lettura più approfondita e quindi attribuisce maggior valore a chi scrive.

7. Se si utilizza una piattaforma di blogging evoluta probabilmente avremo la possibilità di usare i tags. Inserire le keyword nei tags è molto utile sia per i motori di ricerca sia per gli utenti che, in un blog ricco di contenuti, avranno più facilità a rintracciare quelli che gli interessano semplicemente cercandoli con i tags.

8. Usare una frase sottolineata come presentazione di un paragrafo può essere molto utile. Rende i contenuti del post facilmente rintracciabili nel testo e, se la frase descrive bene l’argomento del quale andremo a parlare, può generare curiosità nel lettore e invitarlo alla lettura.

9. Usa immagini nel post. Attraggono l’attenzione, spezzano il testo e migliorano la lettura. Usa però immagini attinenti a ciò di cui stai parlando nel post.

10. Fai ‘vedere’ il post a una persona per 10 secondi e chiedile se ha capito di cosa si parla in quel post. Se i 10 secondi non sono stati sufficienti per capirlo, devi rivedere il modo di scrivere.

 

Restate in ascolto.

Prossimamente le 10 regole avanzate per scrivere bene un post.

 

 

2 Responses to Le 10 regole di base per scrivere un post

Avatar

Rino

aprile 26th, 2009 at 12:21

Ottimo articolo, interessate!!!

[Rispondi]

Avatar

moicieria

maggio 2nd, 2009 at 14:15

i love this site :)

dfputy[etgktnfvj;tnytn

[Rispondi]

Comment Form

SEO Blog:.

Photostream