Abbonati ai feed di SEO per SEO

USARE BENE I TAG H1 … H6

In: Seo simple

15 lug 2009

tag-h1-h6

PREMESSA

So che dirò cose trite e ritrite, ma per lavoro ho necessità di fare un condensato di buone regole da osservare durante la realizzazione di semplici pagine web html per renderle SEF.

Inizierò dal basso, dal codice HTML puro, dai tag H1 … H6 :)

ANALOGIA

Se osserviamo le pagine di un quotidiano, possiamo vedere che i titoli, i sottotitoli, il testo degli articoli, hanno tutti una dimensione diversa tra di loro.

Questa è una caratteristrica riscontrabile fin dalla nascita della stampa. Il titolo grande in prima pagina è una caratteristica comune nei quotidiani che mette in risalto la notizia ritenuta principale dagli editori. In genere il titolo sta in alto al centro della pagina. Più in basso o lateralmente si trovano ancora i titoli delle notizie di minore importanza, sempre marcati in neretto e di medie dimensioni rispetto al testo delle notizie.

Questa struttura organizzata con titoli e sottotitoli di varie dimensioni è stata adottata anche nel web, ed una struttura logica che fa uso di caratteri di diverse dimensioni all’interno della pagina è premiata sia dall’utente che in questo modo riesce a rintracciare più facilmente le informazioni nel testo, sia dai motori di ricerca che attribuiscono maggiore o minore importanza al testo in funzione del tag che lo contiene.

I TAG

Una pagina ben strutturata fa uso di una struttura logica che vede l’utilizzo dei tag H1 … H6.

IMHO, l’utilizzo di questi tag all’interno del codice HTML è fondamentale per ottenere una buona base su cui lavorare sul posizionamento con tutte le altre attività tipiche del SEO. Avere un codice pulito e per strutturato con una logica ottimale è come gettare le fondamenta che sosterranno la solidità del lavoro nel tempo.

Nel mio lavoro cerco sempre di usare i tag H1…H3 con parsimonia legandoli al titolo della pagina e all’url.

SEMPLICI REGOLE

L’uso ottimale dei tag H1…H3 in una pagina HTML è implementabile rispettando le seguenti poche semplici regole:

  • Usare una sola volta il tag H1 all’interno della stessa pagina seguito da un paragrafo (<p></p>). Per analogia, i quotidiani hanno un solo titolo enorme rispetto agli altri.
  • Far coincidere il titolo della pagina con il testo contenuto nel tag H1 (di seguito un esempio).
  • Usare il tag H2 per i titoli dei paragrafi di importanza secondaria (in genere lo uso 2 o 3 volte all’interno della pagina). Nel testo contenuto all’interno dei tag H2 cercare di utilizzare le keyword per le quali stiamo lavorando facendo attenzione a contestualizzare il testo sottostante l’H2 con le keyword usate nel tag
  • Se stiamo lavorando ad esempio su una querystring composta da 3 keyword, ogni H2 con relativo paragrafo dovrà essere contestualizzato s una keyword.
  • Lo strumento di google è in grado di fornirci sinonimi delle keyword principali da utilizzare nei tag H3 e nei relativi paragrafi. Ecco qua lo strumento:  clicca qui!

CONSIGLI E CONCLUSIONI

In genere io non linko mai il testo contenuto nei tag H1…H6. Perchè? Beh… perchè no. Scelta personale. Se fossi stato io ad introdurre i tag H1…H6 nell’HTML non li avrei introdotti per enfatizzare un link bensì per enfatizzare un contenuto. Quindi il mio consiglio è quello di non linkare gli H1…H6.

Un ulteriore accorgimento è quello di non abusare dei tag H1…H6. Il vecchio web, quello di qualche anno fa vedeva siti che contenevano stringhe di testo più o meno lunghe ricche di keyword in H1, H2

Secondo me oltre ad essere brutto da vedere, è sbagliato. I tag H1…H6 sono stati creati per enfatizzare piccole porzioni di testo, titoli, capoversi, per far si che il lettore in un attimo capisca di che cosa si parla in quella pagina.

Un piccolo test per verificare di aver fatto un buon lavoro nell’uso dei tag logici e nella realizzazione della struttura delle pagine è quello di aprire la pagina e di valutare se in 5 secondi, un utente che non l’ha mai vista è in grado di dirmi di quale argomento si parla in quella pagina.

Potete farlo fare a un amico, collega o col tempo potete imparare a farlo da soli.

Se per capire l’argomento della pagina web occorre più di quel tempo, allora significa che avete dato importanza (quindi tag H1…H6) alle frasi sbagliate ed il lavoro va rivisto. In genere la comprensione dell’argomento globale in un lavoro fatto bene, per una persona è lampante.

Dal punto di vista tecnico, tutto questo organizzare il documento secondo una precisa struttura logica, faciliterà anche lo spider dei motori di ricerca nella comprensione e quindi nell’indicizzazione. Utilizzare gli accorgimenti mostrati in questo articolo ma rintracciabili facilmente in moltissimi blog di nicchia in rete è una delle cose di base da fare nella progettazione e nella stesura del codice HTML di una pagina web.

UN ESEMPIO

<html>

<body>

<head>

<title>IL BOOMERANG CHE NON TORNA INDIETRO</title>

</head>

<body>

<h1>IL BOOMERANG CHE NON TORNA INDIETRO</h1>

<p>Bla bla bvla…… bla bla bla…. un testo corposo sul boomerang che non torna indietro</p>

<h2>L’Inventore del boomerang che non torna indietro</h2>

<p>Bla bla bvla…… bla bla bla…. un testo corposo sulla vita dell’inventore del boomerang che non torna indietro</p>

<h2>L’uso del boomerang che non torna indietro</h2>

<p>Bla bla bvla…… bla bla bla…. un testo corposo sull’uso del boomerang che non torna indietro</p>

<h3>I pareri degli utenti del boomerang che non torna indietro</h3>

<p>Bla bla bvla…… bla bla bla…. un testo corposo sui pareri degli utenti del boomerang che non torna indietro</p>

…..

…..

RIASSUMENDO

  1. Usa l’H1 solo una volta nella pagina
  2. Usa l’H2 non più di 3 volte nella pagina
  3. Usa gli H3…H6 dove li ritieni utili al fine di esaltare le porzioni di testo che potrebbero essere interessanti per il lettore
  4. Fai coincidere il titolo della pagina con il testo nell’H1
  5. Metti nell’H1 solo le keyword che ti interessano.
  6. Scrivi un buon testo, corposo e attinente subito dopo i Tag (IMPORTANTE!!!)
  7. Usa se possibile una certa logica nell’ordine dei tag. H1 seguito dai vari H2 seguiti dai vari H3… etc…etc…

6 Responses to USARE BENE I TAG H1 … H6

Avatar

Sebastian

marzo 22nd, 2010 at 14:37

Grazie per le spiegazioni molto utili !!!

[Rispondi]

Avatar

unsigned

luglio 1st, 2010 at 17:40

Veramente utili ^_^

[Rispondi]

Avatar

pino

agosto 23rd, 2010 at 12:07

Usare h1 una sola volta? In questa pagina ce ne sono due…

[Rispondi]

Avatar

Leonhouses Holiday Apartments Rome

agosto 30th, 2010 at 14:57

Informazioni utili e facilmente applicabili, grazie.

[Rispondi]

Avatar

Blog che non decolla | alVerde.net

ottobre 26th, 2011 at 09:33

[...] basta cercare un po' con google. Prendendone uno a caso prendi il paragrafo riassumendo a USARE BENE I TAG H1 … H6 – SEO per SEO | Web marketing, web developing blog Auguri __________________ Auto usate [...]

Avatar

Gianpy

ottobre 31st, 2011 at 22:59

Ottimo articolo, mi trovo quasi su tutto. L’unica cosa è la corrispondenza “title pagina” e “titolo all’interno dell’articolo”. Di solito li differenzio, usando nel title tutte le keyword che voglio usare (per massimo 80 caratteri) e poi il titolo dell’articolo lo faccio diversamente, che ne so, scrivendo le prime 2-3 chiavi, virgola, piccolo commento o osservazione. Dici che è sbagliato?

[Rispondi]

Comment Form

SEO Blog:.

Photostream